UFFICIO NAZIONALE PER L'ECUMENISMO E IL DIALOGO INTERRELIGIOSO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

II Convegno ecumenico sulle Beatitudini

L’incontro è stato pensato come una riflessione corale sul tema delle Beatitudini: una pagina della Scrittura che rappresenta quasi una declinazione della preghiera al Padre.
1 giugno 2012
Questo II secondo Convegno ecumenico ha avuto luogo presso il Teatro San Leonardo di Viterbo i giorni 6-8 febbraio 2003.
L’incontro è stato pensato come una riflessione corale sul tema delle Beatitudini: una pagina della Scrittura che rappresenta quasi una declinazione della preghiera al Padre.
Le Beatitudini mettono alla prova l’ecumenismo perché lo spingono a misurarsi con la vita e le sue sfide per viverle in modo pienamente evangelico. Ma, al tempo stesso, le Beatitudini indicano la via lungo la quale la dimensione ecumenica è chiamata ad incamminarsi. Le Beatitudini, infatti, sono vivibili solo ad un cuore integro e unito, ma anche una Chiesa più unita e più concorde sarà maggiormente familiare alla beatitudine di vita prospettata dal Vangelo.