UFFICIO NAZIONALE PER L'ECUMENISMO E IL DIALOGO INTERRELIGIOSO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Veritas in Caritate

17 Ottobre 2020

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 13/9 (2020)

«”Fratelli tutti”, scriveva San Francesco d’Assisi per rivolgersi a tutti i fratelli e le sorelle e proporre loro una forma di
vita dal sapore di Vangelo..

17 Settembre 2020

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 13/8 (2020)

«Desidero ricordare in questo momento don Roberto Malgesini, il sacerdote della diocesi di Como che ieri
mattina è stato ucciso da una persona bisognosa che lui stesso aiutava, una persona malata di testa..

27 Agosto 2020

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 13/6-7 (2020)

Questo numero di «Veritas in caritate» è stato chiuso il 21 agosto 2020, nel giorno del X anniversario della scomparsa
di mons. Alberto Ablondi (1924-2010), che è stato uno dei pionieri del movimento ecumenico in Italia

15 Giugno 2020

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 13/4-5 (2020)

La voce di Dio e quella del tentatore, infine, parlano in “ambienti” diversi: il nemico predilige l’oscurità, la falsità, il pettegolezzo; il Signore ama la luce del sole, la verità, la trasparenza sincera.

15 Aprile 2020

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 13/2-3 (2020)

La tomba è il luogo dove chi entra non esce. Ma Gesù è uscito per noi, è risorto per noi, per portare vita dove c’era morte, per avviare una storia nuova dove era stata messa una pietra sopra. Lui, che ha ribaltato il masso all’ingresso della tomba, può rimuovere i macigni che sigillano il cuore. Perciò non cediamo alla rassegnazione, non mettiamo una pietra sopra la speranza. Possiamo e dobbiamo sperare, perché Dio è fedele. Non ci ha lasciati soli, ci ha visitati: è venuto in ogni nostra situazione, nel dolore, nell’angoscia, nella morte. La sua luce ha illuminato l’oscurità del sepolcro: oggi vuole raggiungere gli angoli più bui della vita. Sorella, fratello, anche se nel cuore hai seppellito la speranza, non arrenderti: Dio è più grande. Il buio e la morte non hanno l’ultima parola. Coraggio, con Dio niente è perduto!
Papa Francesco, 12 Aprile 2020

28 Gennaio 2020

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 13/1 (2020)

Indice Grazie – Riccardo Burigana     pag. 2 Agenda Ecumenica     pag. 3-52 Ieri     pag. 3-7 Oggi     pag. 8-40 Giornata per l’approfondimento della conoscenza del popolo ebraico     pag. 11-14 Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani     pag. 15-40 Domani     pag. 41-52 Una finestra sul mondo     pag. 53-54 Dialogo interreligioso  […]

28 Novembre 2019

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 12/9-10 (2019)

Una domenica per la Parola «La domenica dedicata alla Parola possa far crescere nel popolo di Dio la religiosa e assidua familiarità con le Sacre Scritture, così come l’autore sacro insegnava già nei tempi antichi: “Questa parola è molto vicina a te, è nella tua bocca e nel tuo cuore, perché tu la metta in […]

29 Maggio 2019

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 12/4 (2019)

«Il dialogo è la via per conoscerci meglio e per collaborare a creare un clima non solo di tolleranza, ma anche di rispetto tra le religioni..

29 Maggio 2019

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 12/2-3 (2019)

Cogliete ogni buona occasione per essere testimoni della gioia e della pace del Signore risorto»: queste parole di papa Francesco, nel Regina Coeli, di lunedì 22 aprile, hanno assunto un significato del tutto particolare alla luce della terribile pagina di violenza e di intolleranza che ha insanguinato la giornata di Pasqua per la serie di attentati che hanno sconvolto lo Sri Lanka..

13 Marzo 2019

Veritas in caritate Informazioni dall’Ecumenismo in Italia 12/1 (2019)

Terra promessa «Per compiere i primi passi verso quella terra promessa che è la nostra unità, dobbiamo anzitutto riconoscere con umiltà che le benedizioni ricevute non sono nostre di diritto ma sono nostre per dono, e che ci sono state date perché le condividiamo con gli altri. In secondo luogo, dobbiamo riconoscere il valore della […]